Login

Register

Login

Register

Mission

La mission primaria di UniverCity è la diffusione della cultura in tutte le sue forme: conferenze, concerti, cineforum, corsi di formazione e tornei sportivi. Questo fa sì che sin dagli inizi sia stata una mission eterogenea che ha abbracciato diversi ambiti:
Conferenze: i temi trattati sono sempre quelli di massimo richiamo ed impatto. L’Associazione cerca sempre di creare momenti di dibattito che siano appetibili in primis per gli studenti universitari, ma ovviamente per tutta la cittadinanza. Nel corso degli anni sono state svolte conferenze riguardanti la violenza sulle donne, il mondo delle startup, la mobilità internazionale, il post lauream in Italia o all’Estero, referendum costituzionale 2016, il futuro dei giovani medici, la responsabilità civile dei medici, l’abuso di alcol (itinerante nelle scuole) e tanti altri temi. Ogni appuntamento ha avuto come relatori personaggi di spicco dell’Università, delle Politica e dell’Imprenditoria sarda e nazionale.
Concerti: i concerti sono solitamente collocati nel momento conclusivo di un’attività giornaliera culturale, ricca di apprendimento e dibattito. Dai primi eventi svolti presso la Cittadella Universitaria di Monserrato, UniverCity ha intrapreso un percorso definibile nomade, in quanto la location dei concerti cambia ad ogni evento: oltre alla citata Cittadella, sono stati toccati l’Ex Clinica Aresu, il Magistero, la Facoltà di Ingegneria, Via Università, il Bastione Saint Remy, la MEM, il Jkò Evò e tanti altri. La forza e la buona riuscita di questo tipo di eventi dipende anche da questi cambi di sede, che permette di creare sui partecipanti una curiosità continua e di non incappare nella perdita di entusiasmo, elemento fondamentale nella riuscita di un buon evento e nell’evitare la monotonia nelle manifestazioni organizzate dall’associazione. Una qualità di UniverCity, sempre apprezzata dai partecipanti, è stata quella di creare nuove situazioni, sia che ci fossero artisti di fama internazionale, sia gruppi locali, in grado però di richiamare grandi cornici di pubblico grazie anche alla qualità dei servizi offerti (postazioni food and bevarage con prodotti locali, gazebo espositivi di realtà locali e internazionali come Emergency, One di Bono Vox, ESN, ed Sziget Festival, attrazioni per incentivare la curiosità nel campo della ricerca e la formazione, attività sportive e campagne di sensibilizzazione).
Cineforum: le proiezioni sono una delle molteplici attività dell’associazione, perché permettono di ricreare un ambiente in stile circolo culturale degli anni 70, dove dopo ogni film si iniziano i dibattiti e i tavolo di confronto sulla società di ieri e di oggi e di domani, rapportandolo a ciò che il grande cinema è riuscito a catturare nel tempo. Per una settimana ogni anno, dalla mattina sino a tarda notte, vengono trasmessi film divisi per categoria e/o regista, con ogni giorno uno diverso. Tra le più apprezzate, e che quindi vengono riproposte ogni anno, le rassegne del cinema italiano, i western, quelle di fantascienza e la maratona di Hitchcock.
Corsi di formazione: UniverCity, come Associazione Studentesca più grande della Sardegna, offre anche servizi che l’Università per tante ragioni non può erogare agli studenti. È il caso dei vari corsi di ambito sanitario di primo soccorso, corsi di comunicazione e grafica, corsi di lingua, borse di studio di scambio internazionale, borse di studio per gli studenti delle fasce più deboli. Tutte queste attività sono quasi sempre gratuite, e quando non lo sono, la quota di partecipazione non supera mai le disponibilità finanziarie di un giovane universitario, alla pari di una pizza o di un drink con amici il sabato sera. Questo perché l’Associazione, essendo composta da studenti, conosce bene i problemi economici che possono versare sui colleghi e sulle nuove generazioni.
Tornei sportivi: non si può ovviamente tralasciare lo sport tra le attività cardine dell’Associazione, e per questo UniverCity propone annualmente vari tornei (calcetto, basket, Pallavolo e tanti altri), grazie anche ai vari partner che negli anni hanno sostenuto questo tipo di attività (Cagliari Calcio, Gatorade, Pepsi, RedBul etc).

Altra mission è la beneficenza: UniverCity si è sempre adoperata affinché ci fossero strette collaborazioni con altre Associazioni legate al mondo delle raccolte fondi, in particolare quelle di ricerca e di sviluppo delle comunità nel mondo. Nel corso degli anni sono state coinvolte nei vari progetti della UniverCity tutte quelle realtà che si occupano delle raccolte fondi per finanziare le ricerche per la ricerca sul Cancro, della SLA e della leucemia, ma anche del sostegno con la collaborazione del Rotaract dell’ospedale Pediatrico Businco di Cagliari nell’acquisto di nuove camere sterili per i reparti del nosocomio. Inoltre UniverCity, ha permesso una campagna di sensibilizzazione sul consumo di alcol tra i giovani in collaborazione con le forze dell’ordine e del corpo della polizia Municipale di Monserrato, ma anche campagne internazionali come quella di One, l’associazione impegnata nel fornire acqua potabile alle zone più disagiate del pianeta. Con gli avanzi di bilancio derivanti dallo svolgimento delle attività, nel passato l’associazione ha provveduto a varie donazioni all’Università degli Studi di Cagliari affinché si potesse sopperire al problema delle borse di studio degli idonei non beneficiari, chiedendo esplicitamente che la donazione fosse destinata a questa classe di studenti oppure alle associazioni Erasmus, al fine di accogliere nella maniera più cordiale e possibile gli studenti internazionali in Sardegna.

Ancora, l’integrazione dei diversamente abili è diventata punto fondamentale della mission, grazie alla collaborazione ormai salda con il Team Special Olympics Sardegna, con cui l’Associazione organizza tornei sportivi misti tra universitari e i ragazzi del Team.

Altro obiettivo che si persegue è la non discriminazione razziale, di genere e di sesso. L’Associazione, oltre ad annoverare tra le proprie fila studenti impegnati nel sostegno delle campagne di lotta contro queste criticità della nostra società, si fa promotrice dei Diritti Civili e collabora con tutti gli altri Comitati che sono impegnati contro la transomolesbofobia e che con manifestazioni, conferenze e dibattiti hanno di fatto questi obiettivo nella loro mission principale.